Cerca
  • Luca Papini

Virtus Maremma, lo sport come leva di inclusione sociale


La Virtus Maremma in occasione della Giornata Mondiale dell'Autismo si "tinge di blu" attraverso un collage di foto delle proprie squadre, per richiamare l'attenzione sui diritti delle persone affette e sensibilizzare come, attraverso allo sport, si può concretamente aiutare a sentirsi inclusi. "I'm different, not less" con questa definizione una nota professoressa autistica dell'Università del Colorado ha evidenziato come i ragazzi con autismo abbiano gli stessi diritti e le stesse necessità dei loro coetaneie la Virtus Maremma ritiene che lo sport e l'attività sportiva oltre ad essere utile per la salute in generale, sia fondamentale attraverso il contatto con l'ambiente esterno e lo scambio interpersonale, una leva per l'inclusione sociale e l'autonomia dei ragazzi affetti da autismo.

88 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti